BodyLine
IT Benvenuto su Bodyline Forum!

La registrazione non è necessaria per leggere i messaggi del forum. Però, qualora si vorrà inserire un proprio messaggio o rispondere ad altri, ci si dovrà registrare.
------------------------------------------------------------------------

EN Welcome to Bodyline Forum!

Registration is not necessary to read the posts on the forum. However, if you'll want to enter your own message or reply to others, you must register.

Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» Jet privato si schianta sopra una casa a Akron, in Ohio
Mer Nov 11, 2015 10:59 pm Da Luca

» Powerlifting Motivation 2015
Lun Ago 31, 2015 10:52 am Da Luca

» Phil Heath Back Workout - Journey to Olympia 2015
Dom Giu 21, 2015 3:55 pm Da Luca

» Jay Cutler Legs Workout
Dom Giu 21, 2015 11:42 am Da Luca

» Arnold Schwarzenegger - Olympia Bodybuilding motivation 2015
Dom Giu 21, 2015 11:31 am Da Luca

» Dancing Bodybuilder Tricky Jackson
Dom Giu 14, 2015 6:09 pm Da Luca

» Roger, il canguro body Builder
Dom Giu 14, 2015 4:17 pm Da Luca

» Ciclista - 23 anni muore travolto da un'auto
Dom Giu 14, 2015 4:03 pm Da Luca

» Carolina Kostner e Alex Schwazer
Dom Giu 14, 2015 3:59 pm Da Luca

» La Francia chiude le frontiere
Dom Giu 14, 2015 3:55 pm Da Luca

I postatori più attivi del mese

LINK PARTNERS AFFILIATI
Sostienici con un Click!

La minaccia dei jihadisti libici: Colpiamo l'Italia!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La minaccia dei jihadisti libici: Colpiamo l'Italia!

Messaggio Da Luca il Sab Feb 14, 2015 11:25 pm

L'Italia è sotto attacco. A poche ore dalla "conquista" di Sirte, città della Libia centro-settentrionale, i jihadisti dello Stato islamico
guardano alle coste italiche. 

Un miliziano ha postato sul proprio account Twitter una mappa in cui ha evidenziato che "la distanza tra Roma e Sirte è di 1.250 chilometri, come quella che separa (le due città saudite, ndr) Jeddah e Dammam".



Leggi di più (CLICCA QUI):

"Un missile scud può arrivare fino in Italia", ha aggiunto l'utente Qalam hur ricordando che Sirte dista 450 chilometri dal suolo italiano. La notte scorsa alcune radio locali di Sirte, cittadina a 450 chilometri a ovest di Tripoli, hanno trasmesso i discorsi del califfo Abu Bakr al-Baghdadi. Non un discorso scritto ad hoc per la popolazione di Sirte, ma un estratto dal "sermone" con cui Baghdadi annunciava la nascita del Califfato alcuni mesi fa. Da settimane la presenza dell'Is va rafforzandosi in tutta la Libia e in particolare lungo la costa del Mediterraneo. Entro un paio di mesi, secondo l'ex premier libico Ali Zeidan, la fascia costiera del Paese africano potrebbe essere completamente in mano ai jihadisti. Tanto che l'ambasciata d'Italia a Tripoli ha dato indicazioni ai connazionali di lasciare "temporaneamente" il Paese. Ma a rischiare non sono soltanto gli italiani che abitano in Libia. La distanza con il Nord Africa è così basta che basta uno scud per colpirci.

Per il momento la minaccia non è confermata. Il tweet potrebbe essere, infatti, un buco nell'acqua. Ma l'Italia potrebbe effettivamente finire sotto il tiro dei missili libici. "L’Italia sostiene la mediazione dell’Onu - ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni a Sky Tg24 - ma se non riusciamo nella mediazione, credo che bisogna porsi il problema, con le Nazioni Unite, di fare qualcosa di più". Il titolare della Farnesina ha fatto sapere che l'Italia è"pronta a combattere, naturalmente nel quadro della legalità internazionale". "Non possiamo accettare - ha avvertito Gentiloni - che a poche ore di navigazione dall’Italia ci sia una minaccia terroristica attiva".

> Dettagli Missile Scud <
Se sei un nostro membro iscritto, Pubblica un tuo Commento.  studio
Se non sei Iscritto, Iscriviti adesso Cliccando Qui!

_________________
No Pain No Gain Indiavolato
avatar
Luca
CEO - Fondatore Bodyline
CEO - Fondatore Bodyline

Messaggi : 280
Crediti : 2435
Reputazione : 8
Data d'iscrizione : 29.01.15
Età : 21
Località : Calabria

Visualizza il profilo http://bodyline.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum