BodyLine
IT Benvenuto su Bodyline Forum!

La registrazione non è necessaria per leggere i messaggi del forum. Però, qualora si vorrà inserire un proprio messaggio o rispondere ad altri, ci si dovrà registrare.
------------------------------------------------------------------------

EN Welcome to Bodyline Forum!

Registration is not necessary to read the posts on the forum. However, if you'll want to enter your own message or reply to others, you must register.

Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» Jet privato si schianta sopra una casa a Akron, in Ohio
Mer Nov 11, 2015 10:59 pm Da Luca

» Powerlifting Motivation 2015
Lun Ago 31, 2015 10:52 am Da Luca

» Phil Heath Back Workout - Journey to Olympia 2015
Dom Giu 21, 2015 3:55 pm Da Luca

» Jay Cutler Legs Workout
Dom Giu 21, 2015 11:42 am Da Luca

» Arnold Schwarzenegger - Olympia Bodybuilding motivation 2015
Dom Giu 21, 2015 11:31 am Da Luca

» Dancing Bodybuilder Tricky Jackson
Dom Giu 14, 2015 6:09 pm Da Luca

» Roger, il canguro body Builder
Dom Giu 14, 2015 4:17 pm Da Luca

» Ciclista - 23 anni muore travolto da un'auto
Dom Giu 14, 2015 4:03 pm Da Luca

» Carolina Kostner e Alex Schwazer
Dom Giu 14, 2015 3:59 pm Da Luca

» La Francia chiude le frontiere
Dom Giu 14, 2015 3:55 pm Da Luca

I postatori più attivi del mese

LINK PARTNERS AFFILIATI
Sostienici con un Click!

L'assicurazione RC Auto diventa "digitale"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'assicurazione RC Auto diventa "digitale"

Messaggio Da Luca il Ven Mar 13, 2015 1:25 pm

Addio al "tagliandino" dell'assicurazione da esporre sul parabrezza della vettura: dovrebbe essere proprio questa una delle principali novità contenute nel DDL sulle liberalizzazioni, ormai in fase di approvazione e pronto a rivoluzionare un mondo (quelle delle assicurazioni auto) fin troppo restio a aprirsi a una "vera" concorrenza e vittima anche di innumerevoli truffe.

Nato anche per contrastare il fenomeno delle false polizze RC Auto, già dai prossimi mesi entrerà quindi in vigore il Targa System, un software pronto a incrociare le banche dati di Forze dell'Ordine, Ministeri, Assicurazioni e Agenzie delle Entrate per permettere controlli capillari e scovare eventuali trasgressori; in pratica, la targa della vettura funzionerà come una sorta di "carta d'identità" del mezzo, e da essa i pubblici ufficiali potranno facilmente risalire a eventuali irregolarità. In futuro, inoltre, questi controlli potranno essere effettuati anche tramite le telecamere di Autovelox, Tutor e ZTL, così da rendere quasi impossibile circolare con documenti falsi o contraffatti.

Ma come dovrà comportarsi il singolo cittadino? Anche se ancora non sono stati resi pubblici tutti i particolari, una cosa dovrebbe essere sicura: ogni assicurato dovrà infatti fornire un indirizzo di posta elettronica valido, così che la Compagnia possa spedirvi attestato di rischio e tagliando in formato digitale. Il futuro contrassegno RC Auto conterrà inoltre l'indicazione della tipologia di rischio assicurata (specificando anche i massimali per danni a cose e/o a persone), verrà spedito al cliente già in forma elettronica e non più cartacea e conterrà codice fiscale e nominativo sia del contraente che degli altri aventi diritto a condurre il veicolo.

In questo modo, sarà molto più difficile sfuggire ai controlli, e chi vorrà tentare la sorte potrebbe andare incontro a multe piuttosto pesanti: 841 Euro e sequestro del veicolo nell'eventualità di assicurazione scaduta, sospensione della patente e confisca del veicolo in caso di polizza falsa o contraffatta, e 168 Euro qualora si circolasse senza aver effettuato la revisione.

Ma ci sono anche altri provvedimenti previsti dal DDL, come quelli che aumentano gli sconti previsti sulla polizza: oltre a quelli effettuati in caso di utilizzo della "scatola nera" o di antifurto satellitare, dovrebbero essere introdotti, infatti, anche quelli applicati in seguito all'uso del cosiddetto "alcol stop", ovvero un dispositivo che impedirà l'avviamento dell'auto in caso di ebbrezza del guidatore; da non sottovalutare, inoltre, neanche la possibilità di pagare meno la polizza qualora si faccia riparare l'auto incidentata in officine convenzionate con l'assicurazione, oppure nel caso si affidino alla compagnia tutte le pratiche relative ai soccorsi e alle cure mediche, nell'eventualità di incidente con danni alla persona. Basteranno tutte queste soluzioni per farci risparmiare?

_________________
No Pain No Gain Indiavolato
avatar
Luca
CEO - Fondatore Bodyline
CEO - Fondatore Bodyline

Messaggi : 280
Crediti : 2259
Reputazione : 8
Data d'iscrizione : 29.01.15
Età : 21
Località : Calabria

Visualizza il profilo dell'utente http://bodyline.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum